NuovoTv - Intervista a Luca Abete

Il settimanale NuovoTv intervista Luca Abete per parlare della sua esperienza da inviato di Striscia.

#NonCiFermaNessuno AVELLINO TALK: il “regalo di Natale” di Luca Abete agli studenti irpini.

#NonCiFermaNessuno AVELLINO TALK: il “regalo di Natale” di Luca Abete agli studenti irpini. Giovedì 16 dicembre, ore 10:00, l’evento in streaming riservato agli studenti delle scuole superiori di Avellino e provincia in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale. “Chi ha detto che nelle piccole città del sud non possano nascere grandi prospettive? Voglio raccontare ai ragazzi della mia terra che esistono sogni che possono realizzarsi anche nelle piccole realtà di provincia. Che un percorso più difficile non deve scoraggiare. Che gli ostacoli non sono sempre qualcosa di negativo se affrontati con la giusta mentalità. Nella terra dove sono nato e che mi ha dato la possibilità di “farmi le ossa” voglio raccontare ai ragazzi la mia esperienza, sperando possa essere utile a vedere quella prospettiva che spesso sembra non esserci per nessuno. Sarà un talk che offrirà agli studenti della provincia di Avellino la possibilità di raccontare se stessi e la realtà che li circonda e io non vedo l’ora di ascoltarli!” Così Luca Abete, ideatore della campagna sociale #NonCiFermaNessuno, presenta l’atteso evento di giovedì 16 dicembre, alle ore 10:00, che vedrà coinvolti gli studenti delle scuole superiori di tutta l’Irpinia. L’evento nasce dalla sinergia con l’Ufficio Scolastico Provinciale di Avellino, che, con l’attenzione della Dirigente, dott.ssa Rosa Grano, ha sposato e patrocinato l’iniziativa, coinvolgendo tutti gli istituti superiori dell’Irpinia. “Come Ufficio Scolastico Provinciale abbiamo sposato con entusiasmo l’invito di Luca Abete. - dichiara la dott.ssa Grano - I valori espressi da questa iniziativa, soprattutto in questo momento particolare, sono un toccasana per gli studenti ed in particolare per i ragazzi dell’Irpinia. Troppo spesso guardano con timore al loro futuro: necessitano di esempi positivi e di incoraggiamento, imparando che nella vita non ci sono alibi che tengano ma solo coraggio nell’inseguire i propri sogni e forza di volontà.” Gli studenti irpini coinvolti saranno collegati in diretta streaming per dar vita ad un vero e proprio talk con Luca Abete, in cui si discuterà di coraggio, sogni, paure e motivazioni per guardare al futuro, con uno sguardo rivolto al territorio, da cui lo stesso Luca è nato (ed ancora vive). Durante l'incontro interverranno in diretta ed animeranno il dibattito alcuni studenti selezionati tra le scuole del territorio, per un confronto ampio e dinamico. Non mancheranno delle sorprese che Luca Abete ha riservato alla community degli studenti che parteciperanno all'evento. La piattaforma informatica su cui si svolgerà la diretta streaming è affidata a MAC srl, importante realtà imprenditoriale avellinese, partner tecnico di #NonCiFermaNessuno e da sempre attenta alle prospettive formative dei giovani del territorio. Da un’idea dell’Associazione Marameo, prodotto dalla LAB Production, #NonCiFermaNessuno vanta la Medaglia del Presidente della Repubblica e il Patrocinio morale della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (Crui).

NuovoTV - Speciale Striscia la Notizia ed aggressioni agli inviati

Il magazine NuovoTv dedica la copertina al ritorno di Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti alla conduzione di Striscia la Notizia e al coraggio degli inviati che sono spesso vittime di aggressione, tra cui Luca Abete.

Luca Abete per la Colletta Alimentare 2021

Si rinnova anche per il 2021, il video appello di Luca Abete per la raccolta di beni alimentari essenziali con la Colletta Alimentare Online 2021 del Banco Alimentare. Fino al 10 dicembre, infatti, sarà possibile donare beni alimentari tramite la sezione dedicata sul sito www.amazon.it/bancoalimentare. Fai anche tu un gesto concreto!

NapoliToday.it - Luca Abete supera i 4mila selfie: il suo progetto “One Photo One Day” compie 11 anni

Luca Abete supera i 4mila selfie: il suo progetto “One Photo One Day” compie 11 anni L'iniziativa proseguirà anche nel 2022 per l'inviato di Striscia la Notizia One Photo One Day nasce da un'idea di Luca Abete che, dal 1 dicembre del 2010, si scatta e pubblica, sul sito dedicato www.onephotooneday.it e sul social network Flickr, una foto al giorno per raccontare la sua vita professionale o personale. Ben prima della nascita di Instagram, e della comunicazione per immagini, ha iniziato a scattarsi le foto per documentare ogni giorno della sua vita. La tecnica adottata è quella dell’autoscatto che al principio, ovvero 11 anni fa, aveva una diffusione sicuramente minore e non si chiamava ancora “selfie”, termine (e tecnica fotografica) presente oggi nel nostro agire quotidiano. Per questo motivo Luca viene individuato oggi come un precursore della ormai diffusissima tecnica di comunicazione fotografica del selfie che è stato visto come strumento innovativo per raccontare e raccontarsi. “Quando nel 2010 per strada qualcuno notava che rivolgevo l’obiettivo di una fotocamera verso di me per scattare una foto, in molti mi prendevano per pazzo! – commenta Luca Abete – Dovevo spiegare, a volte senza convincerli, che non ero un povero sfigato che non aveva un amico che lo fotografasse. Oggi, invece, è tutto diverso: ci sono gli smartphone e scattarsi un selfie è una cosa normale, fa parte ormai della nostra quotidianità.” Una foto al giorno che si trasforma in una appassionante sfida di scatti quotidiani che vive di contesti sempre nuovi, di puntualità, costanza ed un folle amore per l’immagine. Ad oggi sono oltre 4000 le foto pubblicate in altrettanti giorni, capaci di diventare un esperimento apprezzato da appassionati, curiosi e addetti ai lavori. Le foto di Luca Abete sono state esposte in mostre fotografiche, ad esempio, negli spazi di Visiva a Roma nel 2013. Molti organi di informazione settoriale hanno dedicato spazio all’idea e intervistato il protagonista. Loredana De Pace, autrice del libro "Tutto per una ragione" ha dedicato un capitolo del suo lavoro al progetto fotografico One Photo One Day. Nel dicembre del 2014, in occasione del quarto compleanno del progetto, Luca incontra i ragazzi dell’Accademia di Belle Arti di Napoli per parlare di fotografia, arte e comunicazione. Le sue foto, inoltre, sono state protagoniste di mostre apprezzate e capaci di sorprendere i tanti fan che lo seguono quotidianamente in onda su Canale 5. Il format ha attirato nel corso degli anni l’attenzione di appassionati e di professionisti, e di realtà di settore come la FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche) Un successo dovuto senza dubbio dall’originalità del format, amplificato dalla popolarità televisiva su scala nazionale e dal grosso seguito di Luca sui social network personali dove vanta quasi 1 milione di seguaci. Sono inoltre numerosi i personaggi incontrati da Luca in questi anni e divenuti a loro volta protagonisti di selfie che hanno arricchito il progetto. Ricordiamo tra gli altri , Eros Ramazzotti, Roberto Vecchioni, Antonio Ricci, i colleghi di Striscia Brumotti, Petyx, Staffelli, Laudadio, Militello, Pinuccio, le Veline, Pif, Riccardo Scamarcio, Laura Chiatti, Cecchi Paone, Eleonora Daniele, Leo Gullotta, Claudia Cardinale, Alba Parietti, Maria Falcone, Salvatore Esposito, Diana Del Bufalo, Gerry Scotti, Michelle Hunziker, Paolo Genovese, Cristiano Malgioglio, Veronica Maya, John Turturro e tanti altri. Tra i selfie più apprezzati senza dubbio c’è quello fatto con Papa Francesco che è stato ripreso da numerosi media nazionali, agenzie di stampa e trasmesso anche a Striscia la Notizia. Fonte: https://www.napolitoday.it/social/luca-abete-selfie-striscia-la-notizia.html

Leggo.it - Striscia, Luca Abete e il suo cameraman aggrediti a Napoli: «Vi rompo tutto»

Questa sera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) andrà in onda il filmato completo dell’aggressione subita venerdì scorso da Luca Abete e il suo cameraman nel quartiere San Giovanni a Teduccio di Napoli. La troupe del Tg satirico era andata nella periferia Est della città per documentare una vendita illecita di veicoli - soprattutto a clandestini - senza regolare passaggio di proprietà. «Io te la do senza passaggio di proprietà. Se ti serve una macchina non ti preoccupare, il documento lo metto io», dice il “venditore” a un attore del Tg satirico che si mostra interessato all’acquisto. Auto che dovranno però circolare senza assicurazione. «Se c’è un posto di blocco ti sequestrano la macchina. A me però non interessa. Faccio questo lavoro da otto anni e vendo auto agli zingari e in tutto il mondo», assicura il venditore. Quando Luca Abete va a chiedere spiegazioni, viene minacciato insieme alla sua troupe: «Andatevene! Spegnete le telecamere! Ma ti credi che abbia paura? Io vi rompo tutto! Mamma, prendi un momento la macchina. Li schiatto a terra!». Poi il cameraman viene inseguito e costretto a fuggire. Solo il tempestivo intervento della polizia ha evitato che la situazione degenerasse.